venerdì 9 aprile 2010

3x5000m con recupero 2000m affaticante...che botta!

Finalmente sono arrivato all'ultima settimana di carico della mia tabella di preparazione a Londra 2010,e mercoledì avevo in programma le rip. 3x5000m a RM(4'15") con rec.2000m a RM-10" che in parole povere sono una mezza maratona sotto il ritmo maratona,e fatte pochi giorni dopo l'altro 22km a ritmo maratona su percorso difficile e con pioggia e umidità alta.


Sono uscito alla sera dopo lavoro e non fidandomi di questo caldo scoppiato nel pomeriggio,pensando che con il passare del tempo farà più fresco,decido di vestirmi un po di più,sarà un errore perchè il caldo rimarrà fino alla fine dell'esercizio,questa cosa farà si che io commetta un secondo errore,durante l'esercizio riesco a tenere bene il ritmo,anzi vado a sensazione e sono sempre un po più veloce,anche il recupero affaticante mi esce bene,ma ho caldo più del dovuto,non voglio togliermi il giacchettino perchè sotto la maglietta tecnica è umida ed essendoci un po di vento non vorrei ammalarmi proprio ora...proseguo quindi così ripetendo gli stessi tempi anche sul secondo 5000m e sul 2000 di recupero.
Arrivo quindi alla terza serie dove per via di questa sensazione di fatica in più,nonostante il ritmo rimane invariato,decido (stupidamente) di provare a bere un gel energetico che ho già testato nei lunghissimi e non mi ha mai dato problemi,ma stasera il ritmo è più veloce e i battiti sono già troppo alti...succede così che in pochi secondi mi ritrovo con dei forti dolori allo stomaco che mi fanno piegare in avanti...devo spingere di più e i battiti si alzano ulteriormente...continuo e finisco l'esercizio ma la sofferenza è stata troppa...o meglio direi che ho bruciato più carboidrati del dovuto!
Doccia  e rientro a casa dove mangio un minestrone e del merluzzo al forno con spinaci e carote,resto scarico di carboidrati e al mattino seguente mi alzo ore 6.00 ed esco a fare una corsa lenta lipidica a digiuno di 11 km,qui sento veramente la mancanza di "forze",fin dall'inizio ho le gambe legnose e si appesantiscono sempre di più ma in maniera molto regolare,riesco comunque a tenere il ritmo costante,unica cosa(come si può vedere dal grafico qui sotto),è l'innalzamento dei battiti in progressione...comunque una buona seduta lipidica anche in questo caso era l'ultima della mia preparazione.


Esco da questa due giorni un po arrabbiato per il mio errore che mi ha fatto sentire sensazioni che non mi succedevano da un po,ma anche grazie ad una telefonata con l'amico Furio,sono consapevole della mia ottima preparazione e che spetta solo a me decidere come impostare la maratona.
Tra poco faro un 60' di corsa lenta,poi sabato riposo e Domenica l'ultimo lunghissimo da 30 km a RM +10",poi due settimane di scarico e siamo a Londra.

Intanto inserisco qualche foto trovata su un sito della LMHM corsa con Furio.





































Ciao a tutti.

7 commenti:

Patty ha detto...

quei recuperi a -10" sicuramente sono opera del tuo amico (direi di cambiargli il nome). Mi spiace per il problemino ti capisco io anche se bevo acqua sto male :-((
BELLE FOTO!

the yogi ha detto...

furio è un esperto di corse lipidiche, sei in ottime mani... le gambe ci sono, e il clima che troverai dovrebbe agevolarti: non hai alibi! ;D

Kikko ha detto...

@Patty
hai ragione si potrebbe chiamarli recuperi "furiosi"...ma lui sostiene di aver preso spunto da un altro blogger...comunque direi che il nomignoli è azzeccato:)
Nessun postumo per il problemino...solo un po di arrabbiatura per aver finito male l'esercizio...sto diventando perfezionista appunto come il mio amico:-))
ciao Patty!

@Yogi
Ciao Yogi,tranquillo non cercherò alibi anche perchè riuscire o meno a chiuderla sotto le 3 ore dipenderà solo da me e da quanto sarò convinto di poter andare fino alla fine a 4'15"/km!
In questi giorni ho capito quali cose sono da fare e quali no...poi si vedrà;)

Lucky73 ha detto...

Capitano qs incidenti di percorso, non ti preoccupare! Sei pronto e ormai sarà tutta (o quasi) una questione di testa! Quindi morale alle stelle!!

Anche se non capisco il lipidico dopo lo sforzo del giorno prima ....

franchino ha detto...

Piccoli inconvenienti che capitano, e ti dirò di più: meglio in allenamento che in gara. La termolregolazione è molto importante nelle gare di durata, tu pativi il caldo probabilmente è stata una concausa se non la causa al tuo problema. Se hai caldo spogliati, in allenamento difficilmente ti ammali basta coprirsi immediatamente dopo. Il gel l'avevi già provato?

Pimpe ha detto...

firmo il commento di Franchino ;-)
ciao kikkone! ;-)

Kikko ha detto...

@Lucky
Tranquillo Luciano il morale e altissimo,non vedo l'ora di farla,avevo solo l'amarezza di aver fatto l'ultimo lavoro vero di ripetute non bene come gli altri per una cavolata!
Il lipidico l'ho fatto a maggior ragione,sapendo di aver bruciato ancora più carbo per simulare nelle gambe la sensazione che potrebbe verificarsi nel finale!
ciao mitico;))

@Franchino e Pimpe
in gara corro poco coperto apposta perchè so di patire di più il caldo,comunque nessun problema.
Il gel si l'avevo già provato,non mi dava noie,questa volta è andata così,magari domani lo riprovo nel lungo di 30km...
ciao cari:))