martedì 27 agosto 2013

Sgamelà 40°edizione

Una gara che ogni anno ti da tutto quello ti aspettavi e cioè bellezza del percorso,calore della gente,fatica,dolore alle gambe i giorni successivi e tanta gioia nel concluderla e poi nel raccontarsela tra amici davanti ad un piatto di polenta con costine o gorgonzola accompagnata da tanta birra...questa è la filosofia del nostro Run Team che quest'anno ha visto partire ben 10 amici
(Kikko,Sonz,Giardo,Teo,Gio,Andrea1,Andrea2,Ciccio,Sandro e Ilaria)
Per quanto riguarda la mia gara,come detto nel post precedente arrivavo da un mese disastroso per via della sinusite con conseguente lungo stop e cura antibiotica e poi la ripresa a ritmi blandi e su percorsi piatti,quindi un po di paura per l'ultima parte di gara ce l'avevo ed invece grazie anche all'amico Sonz,ormai le gare corse insieme iniziano ad essere un po,si perchè decidiamo entrambi di correrla un po più controllata per sperare poi di avere ancora gamba alla fine.
Avendo noi caratteristiche diverse ci siamo alternati a condurre il ritmo,nei tratti pianeggianti stavamo fianco fianco,in salita andava lui ed io cercavo di non perdere troppo terreno,ed in discesa andavo io recuperando su di lui se ero dietro o dando il ritmo se stavo davanti così,la gara è stata ancora più bella perchè quando si poteva si parlava e fino alla salita di Villette intorno al 13°km eravamo in gruppo con altre 7 persone,poi dopo la mulattiera in discesa arrivati al Santuario di Re siamo riusciti ad allungare e andare via.
L'arrivo...
Intorno al 18°km mentre correvamo la lunga e tosta ciclabile in leggera salita ho iniziato ad accusare un po di pesantezza alle gambe,il Sonz si è accorto perchè dopo nei continui strappi in salita perdevo terreno allora invece di andare via rallentava un po in modo che io mi riallacciassi a lui così sono riuscito a restare attaccato al treno e soprattutto ho riacquistato forza nelle gambe cosa che mi ha permesso di aumentare io il ritmo negli ultimi 2 km ovviamente sempre con Sonz incollato così nell'ultimo km (quest'anno diverso a causa delle alluvioni dei giorni scorsi che hanno provocato delle piccole frane sopra il percorso originale rendendolo impraticabile) riusciamo a sorpassare un altro corridore e per arrivare insieme al traguardo,dove io ho voluto che mi andasse lui davanti perchè era giusto così...senza Sonz non sarei riuscito a tenere botta in quel tratto...grazie amico.
Chiudiamo in 22 e 23° posizione in 1h55'20" i quasi 26,5 km del nuovo percorso che rispecchia l'altro in lunghezza e ha qualche metro in meno di dislivello,viste le salitine tolte del finale,dopo di noi arrivano tutti alla grande in quest'ordine:
Giardo,Teo,Ciccio,Borsotti,Gio,Ilaria(5°donna classificata alla sua prima esperienza!),Andrea e Sandro che senza allenarsi è riuscito ancora a concluderla in 2h35'...grandi tutti!
Qui tutte le nostre foto!













13 commenti:

nino ha detto...

ebbbravo. grande come sempre

Roby Wet ha detto...

Mitica Ila!!!!!!

Kikko ha detto...

@nino
Spero non smettano di farla questa bellissima gara(anche se le voci non promettono niente di buono)così magari l'anno prossimo vieni con noi a correrla;-)

@Roby Wet
Vi conoscete?
Si è stata davvero brava...alla sua prima partecipazione fare 2h22' su quel percorso vale una vittoria.
P.S. C'era anche il Rega,ma stavolta ha corso il minigiro da 5km,insieme ai suoi due figli...scusato!

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Però! E soprattutto che reportage completo!!

Kikko ha detto...

@Fausto
Se guardi anche gli anni precedenti ho fatto dei reportage completi di questa gara...sarà perchè mi piace così tanto che vorrei farlo capire a tutti:-)

Anonimo ha detto...

Ci siamo aiutati entrambi e insieme abbiamo ottenuto un ottimo tempo :)quello che non sarei riuscito a ottenere da solo!grazie a te super runner!!!sonz

Kikko ha detto...

@Sonz
Allora diciamo che quando corriamo insieme alla fine facciamo sempre bene...vedi Parigi;-)
Ciao grande!

Pimpe ha detto...

bravi come sempre!!!!!!!

Kikko ha detto...

@Pimpe
Tornato dalla Toscana?
Ho letto che hai lasciato il segno anche li...grande Pimpe!

Lucky73 ha detto...

In effetti al 24esimo eri fresco come una rosa!! :-))

Ma cosa è cambiato esattamente sul percorso a parte l'assurdo finale?

Kikko ha detto...

@Lucky
Si fresco come il pesce alla Domenica:-DD
Il percorso era diverso tra il 4° e il 6°km dove non ci hanno più fatto passare dabvanti alla colonia di Druogno e poi chiesa e su,ma ci hanno fatto girare prima e siamo saliti direttamente da Buttogno,però i cartelli gialli coi km li hanno lasciati così come erano infatti avevamo 1km di differenza ad ogni lap tanto da farci credere che alla fine sarebbero stati 25...poi l'assurdo finale ci ha restituito quel km che mancava..da Garmin la distanza è rimasta più o meno la stessa ma è cambiata l'altimetria totale,restando sotto i 500m D+.
E'stato un piacere rivederti anche se solo per un cinque:-)

Master Runners ha detto...

Avere compagnia in gara aiuta molto di testa, ma tu hai anche ottime gambe! ;)
Grande Kikko!

Kikko ha detto...

@Master
Si correre in compagnia se si hanno più o meno gli stessi ritmi può essere molto di aiuto per entrambi,poi ti dico queste gare tra sentieri e mulattiere sono ancora più belle fatte in coppia.
Le mie gambe spero vadano così ancora per un po...cercando di sfidare la carta d'identità:-)
Ricordati che a Marzo verrò a Roma per la maratona...ci dovrai essere assolutamente..voglio sentire dalle tue parole l'impresa austriaca!!