martedì 4 febbraio 2014

Stramagenta

Battaglia di Magenta

Prima edizione di questa 10K nella cittadina storica per la battaglia tra le truppe Austriache e quelle franco-piemontesi,solo per questo valeva la pena andare a correrla,in più si è rivelata una bella gara ben organizzata con una grande partecipazione (1500 persone) nonostante la giornata uggiosa.
Nel mio programma di preparazione per la maratona di Milano che correrò ad Aprile avevo in questa data una gara di 10km da fare ad un ritmo sostenuto per svegliare un po le gambe da queste settimane di potenziamento,e quindi capitava giusta giusta questa gara.
Non ho mai corso gare corte in questo periodo dell'anno,quindi non sapevo bene come sarebbe andata,anche perchè in questo mese di Gennaio mi sono allenato sempre con davanti a bocca e naso lo scaldacollo per evitare di ammalarmi,per ora sta funzionando ma gli allenamenti di qualità sono più difficili da fare causa la sensazione di mancanza d'aria nei recuperi con conseguente risultati nel medio non proprio all'altezza di quello che riuscivo a fare a ottobre e novembre.
La mia battaglia di Magenta
Comunque arrivo a magenta con largo anticipo,trovo un parcheggio comodo fuori dal percorso gara in modo da poter andare via subito dopo la gara,e vado a ritirare il pettorale,arrivato nella zona partenza incontro subito la delegazione dell'Atletica Casorate,Antonio,la moglie Silvia,ritiro il pettorale da loro e scambiano quattro chiacchere,intanto arriva anche l'amico Andrea M. che abita qui vicino e scherziamo un po sul poterla fare insieme,io dico dai corriamo il primo giro in 18'30" e poi il secondo come va va...si mi dice lui così il secondo giro non lo faccio neanche!...fa apposta perchè in realtà e più forte di me solo che corre distanze più corte come il miglio e quindi aumentando la distanza perde un po...comunque ci salutiamo accordandoci di vederci prima della partenza.
La volata finale
Così torno alla macchina,mi cambio,scelgo un abbigliamento primaverile,con giubbino anti pioggia solo per il riscaldamento,cuffia e scaldacollo che durante la gara terrò solo sul collo,pantaloncini corti e Brooks Launch ai piedi,esco dall'auto quando manca mezz'ora alla partenza mi avvio in corsa lenta verso la zona dei gonfiabili,arrivato li c'è il mondo che corre a destra e sinistra,saluto qualche runner e una volta pronto mi porto allo start,non trovo Andrea decido quindi di farla da solo,dopo la presentazione dei vari top runner presenti...sono veramente in tanti oggi,segno che la gara alla sua prima edizione è già di livello,poco dopo ecco il via...tutti partono a razzo e dopo 100 metri c'è già una curva secca a destra,sto attento a non inciampare visto l'elevato numero di gambe che ho attorno,i primi km sono tutti in centro con con continui cambi di ritmo per via delle varie curve e alcuni tratti su pavè scivoloso..però bello,poi si esce e si percorre una zona fuori all'aperto esposta un po al vento che io odio particolarmente,qui cerco di restare aggrappato ad un gruppetto di 5 persone che viaggiano bene e mi permetterebbero di sentire meno il vento,ma devo spingere un po di più sulle gambe,si rientra verso il centro per passare sotto il gonfiabile,sono in linea con il ritmo che volevo tenere...ora però devo vedere se riuscirò a farlo anche nel secondo giro...infatti mi accorgo subito che le gambe sono un po pesanti,il respiro è buono anche perchè l'aria c'è ed è fresca,spingo ma sono comunque un po più lento,nonostante questo negli ultimi 2 km recupero diverse posizioni sorpassando altri che probabilmente hanno esagerato più di me nel primo giro,infatti recupero su un runner della mia atletica che però generalmente su questa distanza mi da un 30"...arriviamo praticamente insieme in volata...notando che il secondo giro è stato un po più lungo,totale chiudo in 37'22"...ben lontano dal mio personale ma per la difficoltà del tracciato e il periodo di preparazione in cui mi trovo è stato un buon risultato.
Ora sotto con gli allenamenti della prossima settimana che finirà con un lungo da 28km per poi correre ancora una gara la settimana dopo,stavolta però sarà una 21K, la Mezza del Castello a Vittuone (MI).
Buone corse.

12 commenti:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

La preparazione vedo che procede al meglio! Ad Maiora Kikko

Kikko ha detto...

@Fausto
Si penso di essere sulla buona strada...appena il meteo migliorerà ed inizierò ad allenarmi a viso libero le prestazioni saliranno ne sono certo.
Ciao

Pimpe ha detto...

be' se questo e' il punto di partenza quest'anno ci divertiamo ;-) bravo kikkone

lello ha detto...

bravo Kikkone , l'anno comincia bene

theyogi ha detto...

ti ritrovo un cecchino, come al solito..... ;)

Kikko ha detto...

@Pimpe
Considerando il momento dell'anno sono messo bene,sto seguendo una preparazione dura per la maratona e questo tipo di gare mi servono per la velocità sul ritmo...non so come sarò messo più avanti...certo che ogni anno riuscire a tenere i tempi dell'anno prima non è facile...sperem!

Kikko ha detto...

@lello
Staremo a vedere...per ora ci do dentro...come sempre!

Kikko ha detto...

@Yogi
Ciao Yo...come avrai letto non riuscirò neanche questa primavera a venire a Roma per la maratona...vediamo se avrò modo di venire a fare un giro verso l'estate ma non per correre...solo per vacanza e quindi venire a trovarti.
Ciao caro.

Mauro Battello ha detto...

ottimo kikko GO GO GO

Kikko ha detto...

@Mauro
I can't stop!
:-))

nino ha detto...

una siocurezza. come sempre del resto

Kikko ha detto...

@nino
In questo momento della preparazione ci voleva qualcosa di veloce non troppo lungo...ora inizierò anch'io con i lunghi...chissà...