lunedì 29 marzo 2010

Ottime senzazioni...

Ieri mattina avevo in programma il lunghissimo di 36km,da me temuto come non mai,la sera prima decido che lo correrò alle ore 8.00 di mattina visto il cambio dell'ora durante la notte che mi toglierà un ora di sonno...in più chiamo il mio amico Giardo e gli chiedo se ha voglia di correre insieme a me i miei ultimi 10/12 km a 4'25"/km,lui mi dice di si anche se nutre qualche dubbio sulla tenuta del ritmo visto che è molto vicino al suo ritmo sulle gare da 10 km,comunque accetta.

Per quanto riguarda il percorso decido di correre la prima parte fuori Oleggio in direzione Vaprio e poi Suno,paesi in aperta campagna con strade poco trafficate,qualche pezzo anche su sterrato,e poi ritorno fino a casa mia dalla stessa strada arrivando quindi a 20km,continuando poi attraversando il centro paese fino ad arrivare giu a casa del Giardo per poi fare gli altri km nella parte bassa del paese in zona frazione Loreto.

Mi sveglio alle 7.30 e alle 8.15 sono in strada,non faccio colazione quindi corro a digiuno(ma non lipidico...la pasta il giorno prima l'ho mangiata!),e mi vesto con maglia tecnica manica lunga e giubottino antivento sopra perchè è vero che c'è una bella giornata ma l'aria è fredda in quel momento.

Parto nella direzione prefissata,una bottiglia d'acqua la porto dietro e una la lascio davanti casa,la riprenderò al 20°km,il primo km lo faccio appena sotto i 5'00"/km e poi man mano velocizzo la mia azione controllando quando sul garmin mi segnalerà come passo medio i famosi 4'25"/km mio RM+10",le gambe le sento bene,faccio questa parte un po su è gu per arrivare a Vaprio e dopo 7 km il ritmo è in media giusta,bevo un sorso d'acqua e lascio la bottiglia su un muretto nel centro di una casa,proseguo a mani libere e il mio ritmo migliora,esco sulla provinciale che porta a Suno e qui essendo in aperta campagna c'è un po di vento contrario che mi fa spingere un po più del dovuo per stare in media,arrivo a Suno,giro intorno alla Chiesa del centro e sono già oltre i 10km,ritorno sulla stessa strada e torno.

Ora il vento ce l'ho dietro di me e mi rendo conto che sto andando sicuramente più veloce del dovuto ma non sto forzando come prima quindi mantengo questa andatura,arrivo di nuovo dove avevo lasciato l'acqua ,la prendo e bevo un po d'acqua,più di prima però perchè inizia a fare caldo,il sole è alto e scalda bene,io sono un po troppo vestito ma non mi cambierò fino alla fine.

Continuo in direzione casa mia qui non c'è più vento,il ritmo medio fino ad ora è 4'24"/km quindi sono in linea,sento un po di affaticamento alle gambe ma non ci do peso,arrivo davanti casa e prendo l'altra bottiglia,bevo e la porto con me,passo alla mezza virtuale in 1h32' alto,sto andando bene e mi trovo in centro ad Oleggio,faccio la discesa a tornanti del "buco" per arrivare davanti a casa del Giardo,mancano 5 minuti alle 10.00 e dell'amico nessuna traccia...inizio ad avere qualche dubbio visto che lui è sempre in anticipo...decido allora di fare un paio di giri della zona,ripassando così altre due volte di li ma niente...il Giardo non c'è...allora decido di proseguire da solo per gli ultimi 10 km in direzione Loreto.

Arrivo così al 28 km ,bevo un bel sorso d'acqua e lascio la bottiglietta su un paletto,corro in direzione del filatoio dove c'è un tratto di strada sterrata e poi di nuovo asfaltata di circa 3km per poi tornare verso la bottiglietta,le gambe vanno e riesco a correre più veloce del ritmo che dovrei tenere,queste sono le senzazioni che aspettavo e che vorrei sentire a Londra nel finale...continuo così fino a casa del Giardo dove chiudo i 36 km in 2h38' a 4'23"/km e 158 bpm di media.



Il morale è alto perchè questo lunghissimo mi ha dato più convinzioni sulle mie possibilità...anche se voglio e devo migliorare ancora la forma,ho quattro settimane prima della gara e devo arrivare pronto.
E il Giardo?
Si era dimenticato di portare avanti l'ora!!!
...per scusarsi mi fa entrare in casa e mi da acqua e frutta ,poi prende l'auto e mi riporta a casa...scuse accettate:)))









10 commenti:

Anonimo ha detto...

Ragazzi applausi questo non è un lunghissimo, ma il signor lunghissimo! Fai bene ad essere a mille. Cambio dell'ora, senza colazione!! Alla grande Kikko!
Lucky

Kikko ha detto...

@Lucky
Si,lo penso anch'io,ma voglio migliorare ancora perchè a questo ritmo so che la farei bene la maratona è a quell'altro ritmo che ho i miei dubbi...
ciao mitico;))

the yogi ha detto...

grande seduta! a digiuno e in solitudine vale anche qualcosa di più.... ;)

uscuru ha detto...

tutto procede come deve andare, e questo lungo e' una certezza!!!
quindi e' 4'15 il ritmo da tenere?

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Questo lungo ti ha fatto capire che a Londra ti toglierai qualche sassolino dalla scarpa. Adesso rifinisci la preparazione. Sei un grande!

franchino ha detto...

Complimenti Kikko! Gran bel lungo corso bene e secondo me con alcune condizioni che ti potrebbero anche avere leggermente limitato: il cambio dell'ora, non so te ma io a correre presto al mattino non carburo; la non colazione e il caldo che hai patito, qualche pulsazione te le tira su di sicuro.
Londrà ti vedrà vincente!

Furio ha detto...

Ti ribadisco quanto detto per telefono: ottimo lungo!
I 24km di sabato saranno un altro buon test, ma il 4'15"/km ormai penso tu lo abbia nelle gambe.
Quel 3x(5000+2000) di settimana prossima, se lo affronterai da riposato, ti darà ottime sensazioni :-)

Kikko ha detto...

@Yogi
Si,ho imparato a correre al mattino senza fare prima colazione,cosa per me impensabile 2anni fa,l'importante è che non vado su con il ritmo se no crollo.
Ciao;))

@Uscuro
ciao Orlando,si è 4'15" il ritmo che vorrei tenere a Londra o 6'50" al miglio visto che come mi hai detto tu i km sono segnati solo ogni 5!
Tu cosa dici?

@Pasteo
Ciao Alberto!
i complimenti li faccio io a te per la rubrica che hai messo in piedi è un idea originale e molto bella da leggere..e poi per aver chiuso l'ennesima maratona tar l'altro in compagnia di amici...troppo bello:))

@Franchino
Si Frank,sono convinto di aver fatto un bel lungo,per quanto riguarda Londra sarò vincente se arriverò bene fisicamente come a Firenze...se poi il cronometro mi darà un 2 invece di un 3 come primo numero...meglio ancora;)

@Furio
Si sono curioso anch'io di vedere come sarò dopo questi due lavori,intanto sabato finalmente torno a correre in compagnia...e che compagnia;)) ciao amico mio.

Anonimo ha detto...

Con un lungo corso in questo modo credo che avrai grandi possibilità di scendere sotto le tre ore. Io domenica ho fatto 21 km a 4'14" su sterrato ma ho dovuto impegnarmi più del previsto.Ora come specifico ho in programma 3x5 sia questa settimana che la prossima. A livello di lunghi dovrò fare un richiamo sabato (sui 30 km) ma non so a che ritmo farli. Considera che sarà il mio ottavo lungo (sono partito da 24 aumentando i km fino a 42 km della maratona del 14/03). Li ho corsi tutti tra 4'15" e 4'30" al km tranne uno corso lentamente sia per scelta che per problemi fisici. Su questo di richiamo non vorrei esagerare con un andatura troppo veloce tu cosa mi consigli? Considera che l' 11/04 vorrei correre un' altra 21 semi- competitiva a 4'15".
Ciao
Robi

Kikko ha detto...

@Robi
Io farò ancora delle ripetute 4x3000m a 4'15" con rec 4'05" e la settimana dopo un 3x5000m sempre agli stessi ritmi,mentre questa domenica correrò 24 km a 4'15" e poi domenica prossima un lungo da 30 km come te che io dovrei fare tra i 4'25" e 4'30"/km.
poi due settimane di scarico con ritmi più tranquilli...dai che ci siamo;)